• 2012/12/06 FRANZOI (SELLE ITALIA - GUERCIOTTI): “DARO’ SPETTACOLO AL GIRO-CROSS!”
    • FRANZOI (SELLE ITALIA - GUERCIOTTI): “DARO’ SPETTACOLO AL GIRO-CROSS!” FRANZOI (SELLE ITALIA - GUERCIOTTI): “DARO’ SPETTACOLO AL GIRO-CROSS!”

      Nell’imminente week-end tutta la Selle Italia – Guerciotti – Elite parteciperà alle due prove del Giro
      d’Italia di ciclocross in Veneto. Sabato correranno la prova internazionale di Faè di Oderzo
      (Treviso) denominata Gran Premio Sportivi del Ponte; domenica la gara in memoria di Armando
      Zamprogna a Silvelle di Trebaseleghe (Padova).
      L’elite Enrico Franzoi e lo junior Gioele Bertolini hanno vinto nelle rispettive categorie tutte le 3
      prove finora disputate del Giro d’Italia e naturalmente a Faè correranno in maglia rosa. L’anno
      scorso Franzoi si è aggiudicato allo sprint il Gran Premio Sportivi del Ponte battendo star del
      ciclopratismo internazionale. “Quest’anno voglio rivincere a Faè – assicura Enrico – anche perché
      sono trevigiano e intendo onorare il fattore campo”. Alla corsa open la Selle Italia-Guerciotti-Elite
      schiererà inoltre l’estroso Elia Silvestri ( categoria elite) , Bryan Falaschi e Fabio Todaro (under
      23). Marco Aurelio Fontana a Faè sarà uno dei rivali del team di Guerciotti. In passato Fontana ha
      altresì gareggiato per la società presieduta da Paolo Guerciotti. Allora Franzoi era rivale della Selle
      Italia – Guerciotti, mentre adesso è uno dei leaders. “Fontana è molto forte – aggiunge Franzoi – e
      batterlo è prestigioso. Cercherò di battere lui e tutti gli altri sul rettilineo di Faè. Ammetto che
      trattandosi della sua prima corsa di ciclocross dell’inverno 2012-13 probabilmente Fontana non
      sarà al massimo della condizione e io che sto disputando i cross da settembre sarò
      avvantaggiato”. Enrico domenica scorsa ha gareggiato in Coppa del Mondo a Roubaix giungendo
      ventesimo. “Sono partito troppo lentamente –spiega Franzoi – e ho percorso lunghi tratti sulla
      sinistra, sbagliando. E’ il lato in cui dato il numero elevato dei concorrenti che lo percorrevano c’è
      stata una maxicaduta: ho dovuto mettere il piede a terra e mi sono ritrovato all’ultimo posto. Poi ho
      iniziato la rimonta, ma era tardi. L’unica nota beIla della gara di Roubaix è che nel finale mi sono
      sentito benissimo, anche per questo ho rimontato parecchie posizioni. Sono pronto per rivincere a
      Faè; l’anno scorso ci sono riuscito con la condizione al massimo, adesso in me sento che il top lo
      potrò raggiungere solo tra qualche settimana. Ribadisco che comunque sono in grado di vincere a
      Oderzo”.
      Gli altri alfieri Selle Italia –Guerciotti di scena a Faè e Silvelle saranno lo junior Manuel Todaro e le
      ciclogirls Francesca Cucciniello ( elite) , Alice Arzuffi e Elena Valentini ( under 23 ).